Che bella cosa e’ na jurnata ‘e sole,
n’aria serena doppo na tempesta.
Pe’ ll’aria fresca pare già na festa.
Che bella cosa e’ na jurnata ‘e sole.

Ma n’atu sole, cchiù bello, oje ne’
‘o sole mio sta ‘nfronte a te.
‘O sole, ‘o sole mio,
sta ‘nfronte a te, sta ‘nfronte a te.

Quanno fa notte e ‘o sole se ne scenne,
me vene quase ‘na malincunia;
sotto ‘a fenesta toia restarria
quanno fa notte e ‘o sole se ne scenne.

Ma n’atu sole, cchiù bello, oje ne’
‘o sole mio sta ‘nfronte a te.
‘O sole, ‘o sole mio
sta ‘nfronte a te, sta ‘nfronte a te.

Foto: Facebook: Luciano Pavarotti

Nou comentari

Comparteix

Icona de pantalla completa